“Apple sta diventando come Microsoft” – Steve Wosniak

Pubblicato il 24 aprile 2017
Condividi

apple sta diventando come microsoft steve wosniak

Questa è una sua frase all’ultimo Comic Con nella Silicon Valley, conferenza per veri e propri nerd nell’area più tech degli Stati Uniti, se non dell’intero globo.

Il Cofondatore di Apple, che oggi con l’azienda non ha più nulla a che fare, appare spesso come speaker in numerosi eventi, dove condivide qualche spicchio della sua grande conoscenza ed esperienza.

Nessuno potrà mai dimenticarlo, in quanto vero inventore del primo Personal Computer, e nessuno potrà mai smettere di associarlo alla mela morsicata.

Infatti lui stesso ci tiene a ricordarcelo asserendo che Apple sarà ancora viva e vegeta nel 2075. Predizione molto azzardata vista la difficoltà di qualunque futurista nel fare previsioni tanto lungimiranti.

Poco dopo però Steve Wosniak ha anche affermato che “Apple sta diventando come Microsoft” riferendosi al settore delle auto a guida autonoma.

Pochi sanno del progetto Titan, nato qualche anno fa con l’intento di Apple di conquistare il mercato delle auto a guida autonoma.

icar apple tesla

 

In questo contesto la battaglia tra Apple e Tesla è stata agguerrita, e si può dire che Elon Musk (CEO di Tesla e SpaceX) abbia vinto tutti i round della sfida.

Infatti non solo Tesla è oggi l’azienda più rispettata della Silicon Valley, e non solo le auto Tesla sono quelle più vicine ad una guida totalmente autonoma, ma sono anche dei capolavori di design e qualità al pari di tutti i prodotti Apple.

Dopo quasi 3 anni di scontri, in cui le due aziende hanno fatto di tutto per assumere i talenti dell’altra, Apple ha deciso di chiudere il progetto Titan perchè ormai troppo indietro sia sull’hardware che sul software (Tesla è stata fondata più di 10 anni fa) per dedicarsi al solo sviluppo del software a guida autonoma che venderà in licenza alle case automobilistiche.

Sembra tanto che Tim Cook abbia preso l’idea da Bill Gates, che ha preferito vendere il suo Sistema Operativo ai computer IBM piuttosto che creare i propri computer.

Con questa mossa Apple inizia ad avvicinarsi quindi alla mentalità di Microsoft, abbandonando il concetto fondamentale che l’ha sempre accompagnata: i prodotti sono legati ai loro software.

In conclusione la scelta di abbandonare il progetto Titan e lo sviluppo dell’iCar è stato certo una scelta dura, ma quello di insistere sul software di guida autonoma è stato probabilmente una scelta sbagliata.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *