Importante sentenza del tribunale di Napoli

Pubblicato il 6 marzo 2013
Condividi

I giudici partenopei dichiarano illegale il temibile strumento di controllo fiscale

IMPORTANTE SENTENZA DEL TRIBUNALE DI NAPOLI.
“REDDITOMETRO VIOLA PRIVACY CONSUMATORI”

Saggia decisione del Tribunale di Napoli

Torino, 22/02/2013

Di Maurizio Scandurra

RedditometroUn plauso importante alla recente sentenza emessa dal Tribunale di Napoli circa il redditometro, la temibile spada di Damocle che dall’inizio dell’anno nuovo ha aumentato il tasso d’insonnia degli italiani arriva dagli operatori economici e da tutti i cittadini italiani, stanchi di vivere sotto assedio per via di uno tsunami di tasse e controlli di ogni sorta che hanno ricondotto il Paese ai tempi della santa Inquisizione. E al coro di voci gaudenti si uniscono anche quelle delle associazioni di categoria a tutela dei consumatori italiani.

Una vittoria importante, come fatto rilevare dalla corte campana, in quanto il redditometro lede la riservatezza della persona, con un’intromissione nella privacy di quest’ultima che va oltre ogni limite, oltre ad agire come deterrente economico e fattore di contrazione sul fronte dei consumi e dell’aumento dell’inflazione. Un provvedimento importante, quello dei giudici partenopei, che giunge puntuale a fine febbraio, giusto in tempo per mettere in discussione il nuovo redditometro, in vigore il prossimo mese di marzo nato per mettere sotto controllo ogni spesa effettuata dai contribuenti italiani, a partire dalle dichiarazioni di redditi del 2009. I consumatori piemontesi e italiani in genere vivono già una situazione precaria, e il redditometro è un pericolosissimo strumento di disincentivazione agli acquisti e agli scambi commerciali.

Il pesante stop impostogli dalla Magistratura, consentirà ai consumi di riprendersi, e alle piccole e medie imprese di sconfiggere la paura di fare business, creare mercato, affidandosi a innovative soluzioni di risparmio e sviluppo quali quelle offerte dal baratto. Il quale, in Italia, fa rima con VisioTrade, il commerce network leader di settore, che grazie agli eurocrediti, la valuta complementare che dato nuova linfa agli aderenti al circuito, consente notevoli aperture sul fronte dell’ampliamento di nuove fasce di clientela, e altrettante aree di fatturato.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *