Da non perdere!

Le Aziende più Potenti del Mondo Lungo un Secolo: Oggi chi Domina?

Pubblicato il 22 dicembre 2017
Condividi

da IBM ad Apple la storia delle aziende

Quanto può cambiare il mondo economico-aziendale in un lungo secolo?

A porsi questa domanda è stato il blog americano HowMuch.net, affidandosi ai dati mostrati da Forbes.

Sono state messe in luce le prime 10 compagnie in ordine di valore che hanno dominato 3 grandi periodi del 20esimo secolo e parte del 21esimo.

E il risultato mostra chiare differenze, spezzando in 3 fasi questi dinamici 100 anni.

1917: Era Industriale

Il grafico parla chiaro, prima dell’aggressivo impatto dell’informatica, il mercato era in mano ai grandi industriali.

La Stardard Oil di John D. Rockfeller e la U.S. Steel, produttrice d’acciaio, in mano a J.P. Morgan erano due potenze incontrastate. Nel 1911 finirono però sotto accusa dall’antitrust che portò il colosso di Rockfeller allo smembramento obbligato.

Vennero così formate 34 differenti società, tutte indipendendi tra loro.

La U.S. Steel di contro riuscì a evitare pesanti conseguenze, mantenendo il suo potere. E questo la portò in cima al podio, guadagnando anche il primato di prima compagnia miliardaria della storia.

La prima fase è perciò dominata da prodotti industriali, come petrolio e acciaio, comunicazioni (American Telephone & Telegraph) e beni di prima necessità come il cibo (Armour/Swift & Co.)

i colossi industriali di inizio secolo

1967: Era Informatica

Spostandosi dal panorama industriale, il commercio si è mosso in parallelo con la storia, andando perciò ad abbracciare lo sviluppo informatico.

IBM riesce a superare la concorrenza di petrolio, acciaio e persino telecomunicazioni per fissarsi saldamente in cima al mondo per valore.

Nonostante questo, dopo 50 anni la Standard Oil ha ancora la forza di confermare il suo poter, accompagnata anche da altri due nomi della concorrenza.

Si tratta quindi di un’era informatica tra IBM, Kodad e Polaroid, ma allo stesso tempo si vede una forte presenza del settore automobilistico, tra fornitori petroliferi e l’americana General Motors.

sviluppo dell'industria in 100 anni

2017: Era Digitale

Internet è la parola chiave dei nostri tempi.

Il mondo non è più dominato da semplici prodotti fisici, macchine statiche, ma da colossi digitali che affondano le radici nel World Wide Web.

Sono le piattaforme a dettare legge, fatturando miliardi di dollari grazie a strumenti che smuovono le agitate acque della rete.

Ma la differenza più importante tra i marchi dell’era digitale e quelli del passato è il loro impatto che hanno su ogni singolo uomo. Mentre nomi come Standard Oil, U.S Steel e anche IBM avevano come scopo quello di vendere e guadagnare, oggi le regole sono cambiate.

100 anni storia dell'industria

I Big in cima al grafico puntano a conoscere i loro clienti, a scoprire quante più informazioni possibili attraverso sistemi sempre più avanzati e migliorati.

Sono i dati informatici a fare il mercato oggi, oltre al semplice prodotto, e questo ha portato a una completa digitalizzazione del mondo commerciale. D’altronde si dice che i dati sono il nuovo petrolio.

Dall’acciaio al melafonino, quale sarà il prossimo nome più potente nei prossimi 50 anni?

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *