Le vacanze sono alle porte: dove andranno e quanto spenderanno gli italiani?

Pubblicato il 9 luglio 2014
Condividi

mete per le vacanzeLa voglia di vacanze non abbandona gli italiani neanche in questo momento difficile ma le mete vengono scelte con particolare riguardo al portafoglio: infatti quest’estate ci saranno più italiani in vacanza ma che spenderanno quasi il 20% in meno rispetto all’anno scorso. Questo perchè, nonostante gli 80 euro in più in busta paga, per il 45% degli italiani sarà ancora un’estate di stallo.
Per la prima volta dal 2010 cresce il numero di vacanzieri del 6% ma la spesa media per persona diminuisce di circa il 18%.
La spesa prevista è di quasi 21,5 miliardi di euro, in calo di circa 3,2 miliardi rispetto al 2013.
Ma quali sono le destinazioni più ambite?
La Spagna guida la classifica, seguita dalla Croazia. In Italia invece la Puglia resta la regione più richiesta. Secondo il sondaggio, Agosto rimane il mese preferito, seguito da Luglio e Settembre in cui andranno in vacanza il 18% degli italiani.
Rispetto al 2013 scende di ben 11 punti il numero di coloro che rinunciano alle vacanze perché costano troppo così come cala del 4% il condizionamento delle disponibilità economiche sulle scelte delle ferie.
Le vacanze estive del 2014 restano le stesse dell’anno precedente infatti i vacanzieri che andranno nello stesso posto saranno il 38%. La voglia di andare all’estero per un viaggio resta alta: tra i nostri concittadini infatti ha scelto un viaggio fuori dai confini nazionali il 39% di cui l’81% dichiara di mangiare prodotti della cucina locale contro solo uno scarso 10% che cerca all’estero prodotti italiani.
Per quanto riguarda l’Italia, trascorrere le vacanze nel Belpaese è infatti più caro, con la spesa per hotel e ristoranti del 10% superiore rispetto alla media europea; l’Italia si classifica quindi come la meta più costosa del Mediterraneo. La Regione più scelta resta appunto la Puglia, seguita da Sicilia ed Emilia Romagna.
La destinazione più conveniente per hotel e ristoranti è il Montenegro dove si paga il 37% in meno rispetto alla media comunitaria, seguito dalla Croazia con il 26% in meno, dal Portogallo, con un risparmio del 23% e dalla Turchia dove il conto è inferiore del 22%.
Il mare, che prima raccoglieva il favore di ben il 73% degli italiani resta in testa ma con un calo al 48%; seguono distanziate la montagna e le città d’arte.
Come hanno scelto gli italiani?
Il 62% ha dichiarato di verificare le opinioni degli altri su Internet mentre il 9% si affida alle guide specializzate; solo il 29% non ama questo tipo di ricerca e si affida a quella più tradizionale.
Famiglia e coppia sono le formazioni più utilizzate mentre appare in calo di pochi punti la vacanza con gli amici.
Il mezzo preferito per raggiungere la meta turistica resta l’automobile che verrà utilizzata dal 63% mentre aumenta la crescita dell’opzione treno e si registra un calo dell’aereo.
Dal 2011 il primo segno positivo lo registrano gli alberghi, scelti dal 35% dei vacanzieri; cala invece la ricerca di case in affitto: si va di più presso amici e parenti, bed&breakfast, mentre gli alberghi più ricercati sono quelli a tre stelle, con un significativo aumento anche di quelli a due stelle.
Una curiosità riguarda il cibo: gli ultimi dati rivelano infatti che il cibo è diventato la voce principale della spesa turistica, prima ancora dell’alloggio; per questa estate sono infatti previsti 4,9 miliardi destinati al consumo di pasti in ristoranti, pizzerie, trattorie, agriturismi e all’acquisto di prodotti enogastronomici.
Le vacanze saranno low cost: infatti secondo l’indagine della Coldiretti il 35% delle famiglie spenderà tra i 500 e i 1000 euro a persona, il 9% tra i mille e i duemila, mentre solo una minoranza del 4% oltre i duemila euro.
Per quanto riguarda i giovani invece, la destinazione che guida la classifica è rappresentata da Ibiza seguita da Lloret de Mar, sempre in Spagna. Per chi ha un budget low cost, la meta più richiesta è Rimini, in Emilia Romagna.
I ragazzi amanti delle città d’arte sceglieranno principalmente Amsterdam e Budapest, città che hanno molto da offrire sia dal punto di vista culturale che del divertimento.
Anche le isole greche sono predilette dai giovani che scelgono di andare principalmente a Ios, Santorini, Mykonos e Corfù.
Ecco quelle che sono le previsioni per l’estate in arrivo.
E voi dove andrete in vacanza?

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *