Perché il barter pubblicitario è diverso dal Commerce Network

Pubblicato il 5 luglio 2011
Condividi

Spesso, quando si parla di barter (o compensazione) alle aziende ci si sente rispondere: “Si, conosco questo metodo e lo applico da tempo, per esempio nel caso della pubblicità”. La risposta è corretta ma solo in parte, se si volesse confrontare questo tipo di compensazione (efficacemente applicata da tempo) con il commerce network proposto da VisioTrade, bisognerebbe chiarire due concetti basilari: la multilateralità e la multitemporalità.
Di cosa stiamo parlando? Se io scambio prodotti con pagine pubblicitarie (o spot televisivi, o sponsorizzazioni ecc.) sto operando in regime di compensazione “unilaterale”, ossia per riuscirci devo scambiare beni che devono essere di interesse della testata giornalistica o del network televisivo disposto allo scambio e io, a mia volta, devo essere interessato ad acqiustare pubblicità proprio su quei mezzi e non altrove.

Oltretutto l’esigenza deve essere simultanea: un motorino per una pagina pubblicitaria. Non è difficile comprenderne i limiti, che si estendono anche alla decisione di dare un valore ai due beni da scambiare e all’inevitabile contrattazione economica conseguente. Il commerce network nasce proprio per risolvere ed estendere questa compensazione “tradizionale”. Grazie alla multilateralità e alla multitemporalità, infatti, che sono i concetti cardine del “mercato privato” VisioTrade, il problema della simultaneità dei tempi e dell’interesse verso un determinato articolo o verso una certa testata giornalistica, si superano naturalmente.

Le merci sono sul mercato e disponibili. Il loro valore è regolato preventivamente in eurocrediti quindi non esiste più contrattazione all’ultimo sangue. La cessione delle merci genera un credito che può essere speso in ogni momento e per acquistare qualsiasi articolo di altri membri. Ecco la grande differenza tra compensazione tradizionale e la proposta di VisioTrade.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *